The Globally Harmonized System of Classification and Labelling of Chemicals

STAMPA

Con la pubblicazione del nuovo The Globally Harmonized System of Classification and Labelling of Chemicals (GHS),  sono disponibili le nuove classificazioni, segnali e spiegazioni dei pericoli. Con la diffusione del sistema in tutto il mondo, i nuovi segnali verranno utilizzati dai vari produttori dei prodotti.  Di seguito vengono presentati i segnali con una semplice spiegazione dei pericoli.  Per ulteriori informazioni, visitate una delle risorse GHS elencate di seguito.  

Pericolo Segnale Descrizione
Esplosivi explosives_etc

Gli esplosivi sono classificati in sei categorie a seconda del pericolo.  Categorie:

  • 1.1 Pericolo di esplosione di massa
  • 1.2 Pericolo di proiezione
  • 1.3 Pericolo di incendio o di proiezioni minime
  • 1.4 Nessun pericolo significativo
  • 1.5 Sostanze molto instabili con pericolo di esplosione di massa
  • 1.6 Sostanze estremamente instabili senza pericolo di esplosione di massa
Gas infiammabili Flammables_etc Un gas infiammabile è un gas con un campo di infiammabilità nell'aria a 20 °C con una pressione standard di 101,3 kPa. 
Aerosol infiammabili Flammables_etc Gli aerosol sono considerati infiammabili se uno dei loro componenti è classificato come infiammabile in conformità con GHS.  Possono essere inclusi liquidi, gas o solidi infiammabili.
Gas comburenti oxidizers I gas comburenti sono gas che, quando miscelati con ossigeno, possono causare la combustione dei materiali circostanti.  In circostanze normali, questi materiali dovrebbero  manifestare lo stesso rischio di quando sono esposti all'aria.
Gas sotto pressione gases_under_pressure I gas contenuti in un recipiente a una pressione maggiore di 280 Pa a 20 °C o in forma liquida refrigerata, sono considerati gas sotto pressione.  Questa classificazione copre le situazioni che possono verificarsi se la pressione viene rilasciata improvvisamente o in contenitore viene congelato, non all'effetto del gas di per sé.
Liquidi infiammabili Flammables_etc Un liquido infiammabile è un liquido con un punto non superiore a 93 °C.  
Solidi infiammabili Flammables_etc Un solido infiammabile è un solido mediatamente combustibile o che può causare o contribuire a un incendio in seguito ad attrito.  I solidi possono includere sostanze in polvere, granulari o pastose che possono infiammarsi anche con un breve contatto.
Sostanze autoreattive Flammables_etcexplosives_etc Una sostanza autorettiva è un liquido o un solido termicamente instabile responsabile di attivare un violenta decomposizione esotermica in presenza di ossigeno o meno.
Liquidi piroforici Flammables_etc Un liquido piroforico è un liquido che può infiammarsi entro cinque minuti dopo essere entrato in contatto con l'aria.  Questo può verificarsi con qualsiasi quantità del liquido.
Solidi piroforici Flammables_etc Un solido piroforico è un solido che può infiammarsi entro cinque minuti dopo essere entrato in contatto con l'aria.  Questo può verificarsi con qualsiasi quantità del solido.
Sostanze autoriscaldanti Flammables_etc Una sostanza autoriscaldante è un solido o un liquido che non è piroforico, ma che può autoriscaldarsi quando portato a contatto con l'aria.  Non è necessario somministrare energia per riscaldarlo.
Sostanze che, a contatto con l'acqua, producono gas infiammabili Flammables_etc Le sostanze che rientrano in questa categoria possono produrre gas infiammabili a contatto con l'acqua oppure sono solidi o liquidi spontaneamente infiammabili o che possono produrre quantità pericolose di gas infiammabili quando entrano in contatto con l'acqua.
Liquidi comburenti oxidizers Tipicamente, i liquidi comburenti non sono di per sé combustibili, ma, a contatto con ossigeno, possono causare o contribuire alla combustione dei materiali circostanti.
Solidi comburenti oxidizers Tipicamente, i solidi comburenti non sono di per sé combustibili, ma, a contatto con ossigeno, possono causare o contribuire alla combustione dei materiali circostanti.
Perossidi organici explosives_etcFlammables_etc I perossidi organici sono liquidi o solidi organici con una struttura -0-0- bivalente.  Possono essere considerati derivati del perossido di idrogeno in cui uno o più atomi sono stati sostituiti da radicali organici.
Corrosivo per i metalli corrosives Viene considerata corrosiva per i metalli qualsiasi sostanza o composto che, a seguito di una reazione chimica, può danneggiare o distruggere i metalli.
Tossicità acuta acute_toxicity_severeirritant_etc La tossicità acuta è la reazione avversa che si verifica dopo la somministrazione per via orale o cutanea di una singola dose di una sostanza.  Comprende anche la somministrazione di più dosi in 24 ore e l'esposizione per via inalatoria per 4 ore.
Corrosione cutanea corrosives La corrosione cutanea indica danni irreversibili alla cute dopo l'applicazione fino a quattro ore.  
Irritazione cutanea irritant_etc Irritazione cutanea significa che, dopo l'applicazione fino a quattro ore, eventuali danni alla cute sono reversibili e non permanenti.
Lesione oculare grave irritant_etc Lesione oculare grave significa che la produzione di tessuti nell'occhio è stata danneggiata o si riscontra una grave diminuzione della capacità visiva dopo l'applicazione di una sostanza sull'occhio.  Questi danni non sono completamente reversibili entro 21 giorni di applicazione.  I danni possono essere permanenti.
Irritazione oculare irritant_etc Con irritazione oculare si intende qualsiasi cambiamento nell'occhio che può verificarsi dopo che una sostanza viene applicata sull'occhio e che è completamente reversibile entro 21 giorni.  I danni non sono permanenti.
Sensibilizzazione respiratoria irritant_etccarcinogen_etx La sensibilizzazione respiratoria si verifica quando una sostanza induce ipersensibilità delle vie aeree dopo l'inalazione.  Tipicamente, provoca difficoltà respiratorie.
Sensibilizzazione cutanea irritant_etc Con sensibilizzazione cutanea si intende una reazione allergica che si verifica quando una sostanza viene a contatto con la cute.  Nota anche come sensibilizzazione da contatto.
Mutagenicità di cellule germinali  carcinogen_etx Mutagenicità di cellule germinali significa che l'esposizione a una sostanza sta causando una maggiore frequenza di mutazioni nella popolazione delle cellule e degli organismi.
Cancerogenicità carcinogen_etx Cancerogenicità  significa che una sostanza o un composto chimico può probabilmente causare un tumore o aumentare la probabilità di avere un tumore.
Tossicologia riproduttiva carcinogen_etx Tossicologia riproduttiva significa che l'esposizione a sostanze così classificate può causare reazioni avverse sulle funzioni sessuali e sulla fertilità maschile e femminile.  Possono anche causare tossicità sullo sviluppo della prole.
Tossicità sistemica dell'organo bersaglio - Esposizione singola e ripetuta carcinogen_etx Tutti gli effetti significativi sulla salute non altrimenti classificati in GHS, vengono considerati Tossicità sistemica dell'organo bersaglio.  Include qualsiasi cosa che indebolisce le funzioni, in modo reversibile o irreversibile, immediatamente o in ritardo, ha effetti narcotici o provoca irritazione delle vie respiratorie.  Nota anche come Tossicità specifica dell'organo bersaglio.
Tossicità all'espirazione carcinogen_etx Il pericolo di aspirazione include gravi effetti acuti, tra cui polmonite chimica, vari gradi di lesioni polmonari e morte causata dall'aspirazione.  L'aspirazione viene definita come l'ingresso di una sostanza liquida o solida attraverso le cavità orali o nasali o indirettamente tramite vomito.  
Pericoloso per l'ambiente acquatico environmental_toxicity
  • Acuto - La sostanza ha causato lesioni in un organismo acquatico a seguito di un'esposizione di breve termine
  • Cronico - le proprietà potenziali o reali della sostanza avranno effetti sugli organismi acquatici  durante esposizioni che sono determinate dal ciclo di vita dell'organismo.

 

 
Lingue: